La sorella di Giulia, 'Alessandro è un mostro senza cuore'

Lettera immaginaria di Thiago alla mamma: 'Ci ha ammazzati'
Lettera immaginaria di Thiago alla mamma: 'Ci ha ammazzati'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 03 GIU - Con una lettera immaginaria scritta alla mamma Giulia da Thiago, Chiara Tramontano, la sorella della ventinovenne uccisa incinta di sette mesi dal fidanzato Alessandro Impagnatiello, è tornata in una storia su Instagram a parlare dell'omicidio e delle accuse nei confronti del barman, che includono la interruzione non consentita di gravidanza. "Io non ero una gravidanza mammina, ero una persona. Avevo braccia, gambe, testa e cuore". "Lui mi ha ammazzato. Ci ha ammazzati entrambi!". "Quello un mostro è, senza cuore. Ci ha ammazzati, mammina Giulia, senza pietà". "Adesso staremo sempre insieme. Però mi dispiace - prosegue la lettera immaginaria di Thiago - , mamma Giulia. Non vedrò mai il mare che tanto ti piaceva, non conoscerò i nonni e nemmeno gli zii che mi aspettavano con amore. Non andrò a scuola, non mi innamorerò mai". "Non nascerò mai, mammina Giulia. Ma forse - aggiunge - in fondo è meglio così. Se fossi nato senza mamma e con un mostro per papà, che vita sarebbe stata la mia? Almeno adesso sto qui, in questo spazio infinito con te, mammina mia". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tel Aviv, i familiari degli ostaggi rapiti a Kfar Azza chiedono in piazza il loro rilascio

Le notizie del giorno | 30 novembre - Serale

Clima, il Tribunale amministrativo di Berlino condanna il governo tedesco