EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Detenuto morto a Terni dopo un incendio nella sua cella

Ipotesi sia rimasto intossicato da fuoco da lui stesso appiccato
Ipotesi sia rimasto intossicato da fuoco da lui stesso appiccato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 31 MAG - Un detenuto del carcere di Terni è morto dopo che - secondo una prima ricostruzione - avrebbe appiccato un incendio all'interno della propria cella - posta nella sezione G 'accoglienza' - rimanendo intossicato dal fumo. Si tratta di un trentacinquenne originario del nord Africa che doveva rispondere di reati connessi agli stupefacenti. Inutili i soccorsi portati dai sanitari che hanno tentato di salvare la vita al trentacinquenne. Nell'accaduto sarebbero rimasti lievemente intossicati anche altri detenuti. Sono in corso indagini da parte della polizia penitenziaria di Terni, con il coordinamento della procura della Repubblica. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"