Frodi in lavori pubblici a Rende, chiuse le indagini per 42

Tra i destinatari anche il sindaco sospeso Marcello Manna
Tra i destinatari anche il sindaco sospeso Marcello Manna
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - COSENZA, 25 MAG - La procura di Cosenza ha emesso l'avviso di conclusione delle indagini preliminari per 42 persone coinvolte nell'inchiesta che nel novembre scorso ha interessato il comune di Rende. Tra i destinatari figurano il sindaco attualmente sospeso di Rende Marcello Manna e l'ex vicesindaco Annamaria Artese. L'indagine, coordinata dal procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo e dai pubblici ministeri Margherita Saccà e Giuseppe Visconti e condotta dai carabinieri della Compagnia di Rende e dai finanzieri del Gruppo di Cosenza, coinvolge amministratori, dirigenti, imprenditori ed esponenti della forze dell'ordine, indagati, a vario titolo, per corruzione per atto contrario ai doveri di ufficio, rivelazione di segreto di ufficio, falso in atto pubblico, turbativa d'asta, frode in pubbliche forniture, peculato, abuso in atto d'ufficio. Al centro delle indagini presunte irregolarità nella gestione dell'ente, finito nel mirino degli investigatori per alcuni affidamenti diretti nonché per appalti che, secondo la Procura, sarebbero stati alterati attraverso condotte irregolari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni

Israele in marcia per gli ostaggi: si negozia per tregua con Hamas e sul futuro di Gaza

Elezioni in Portogallo: attivista per il clima lancia vernice contro il leader del Psd