EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Hashish, cocaina e telefoni nei tombini del carcere, sequestrati

Nel Casertano. Uspp: "Bene, ma servono più uomini e mezzi"
Nel Casertano. Uspp: "Bene, ma servono più uomini e mezzi"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 21 MAG - Hashish, cocaina e dieci telefoni - tra smartphone e microcellulari - sono stati sequestrati dalla Polizia Penitenziaria nel carcere casertano di Santa Maria Capua Vetere durante una serie di perquisizioni eseguite nell'ambito di una operazione. Parte del materiale è stato scovato dai poliziotti addirittura nei tombini della struttura penitenziaria. "Il nostro plauso - commenta Ciro Auricchio, segretario regionale per la Campania del sindacato Uspp - va ai colleghi che mantengono alta la guardia agendo con grande professionalità a garanzia della legalità". Il sindacalista ribadisce, ancora una volta che per fronteggiare il fenomeno "servono strumenti tecnologicamente avanzi, come gli jammer, gli inibitori di segnale, per garantire maggiore sicurezza negli istituti di pena dove le carenze d'organico sono ataviche: basti ricordare che nel carcere samaritano mancano 80 agenti, ben 700 in tutta la Campania e che si riesce a mantenere l'ordine e la sicurezza interna a a caro prezzo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euro 2024: la Spagna sulla vetta d'Europa, Inghilterra ancora all'asciutto

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf