Sindaco Reggio Calabria, puntare su Ia per futuro roseo

Carmelo Versace al Festival delle Università
Carmelo Versace al Festival delle Università
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 19 MAG - Carmelo Versace, sindaco della Città metropolitana di Reggio Calabria, è intervenuto alla secondaedizione del Festival Nazionale delle Università, in corso all'Università degli Studi Link di Roma, dove si sta trattando il tema dell'intelligenza artificiale. "Questo festival è sicuramente un'iniziativa lodevole e prestigiosa, che permette un confronto su un tema di cui si parla da anni. L'intelligenza artificiale, infatti, è una materia non ancora affrontata in maniera attenta dalle amministrazioni comunali e, in alcuni casi, anche dalle istituzioni nazionale. Potrebbe, invece, essere un canale di svolta, soprattutto se penso a un territorio come quello che rappresento, che ha grosse difficoltà nel controllare alcune problematiche". Secondo Versace "l'intelligenza artificiale deve essere utilizzata per contrastare e prevenire le emergenze. Troppo spesso ci si accorge che poteva essere fatta della prevenzione e una buona politica non deve aver timore di affiancarsi a una tecnologia che non sostituisca l'uomo, ma lo aiuti". "Dietro l'intelligenza artificiale - ha specificato il sindaco - ci sono dei giovani che hanno studiato e si sono formati per ottenere dei risultati. Questo strumento, anche in ottica di investimento dei fondi del Pnrr, può essere la strada maestra per molte amministrazioni. L'intelligenza artificiale potrebbe segnare un futuro roseo per i territori". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Chiusi nuovi valichi tra Lituania e Bielorussia

Finlandia, Alexander Stubb è il 13° presidente: "Nuova era per il Paese"

Addio a Iris Apfel: icona della moda che ha lasciato il segno anche alla Casa Bianca