EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Maltempo: superata emergenza nel Pescarese, ora conta danni

Zona più colpita è area vestina, a rischio le produzioni locali
Zona più colpita è area vestina, a rischio le produzioni locali
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PESCARA, 19 MAG - Superata la fase emergenziale dell'ondata di maltempo che negli ultimi giorni si è abbattuta sull'Abruzzo, inizia la conta dei danni provocati dalle perturbazioni. Se allagamenti e disagi si sono registrati anche sulla costa, da Pescara a Montesilvano, i problemi principali hanno riguardato le zone interne e, soprattutto, l'area vestina, alle pendici del Gran Sasso pescarese, dove martedì, a causa di temporali violentissimi, tutti i torrenti e i corsi d'acqua sono esondati. I comuni più colpiti sono stati Penne, Montebello di Bertona, Farindola, Civitella Casanova e Villa Celiera. La viabilità è andata in tilt a causa delle strade invase dall'acqua e dal fango. Numerose le frane che hanno interessato il territorio. Case e aziende allagate ovunque. Diverse le frazioni o le abitazioni singole che, nelle ore dell'emergenza, sono rimaste isolate. Una situazione che martedì e mercoledì ha visto impegnati Vigili del fuoco, forze dell'ordine, Protezione civile, tecnici della Provincia, operatori del Comune e volontari. "Oltre alle diverse abitazioni allagate e agli arredi andati distrutti - afferma il vicesindaco di Montebello di Bertona, Emanuele Pavone - oggi stanno venendo fuori dei danni molto pesanti che fino ad ora non ci erano stati segnalati. Riguardano l'agricoltura, l'allevamento e l'apicoltura. Dalle prime informazioni che abbiamo si tratta di danni molto consistenti, che potrebbero addirittura portare ad un azzeramento delle produzioni locali". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria, i migranti dovranno lavorare per 10 ore a settimana per mantenere diritti e sussidi

L'Albania brucia con l'estate e i pompieri non hanno mezzi: l'Ue interviene contro gli incendi

Regno Unito, Starmer vuole ricostruire le relazioni con l'Unione europea