EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Maltempo: Lega, in Emilia agire rapidamente con Commissario

C'è una vera emergenza nazionale
C'è una vera emergenza nazionale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 18 MAG - "La tragedia che sta colpendo l'Emilia Romagna in questi giorni è una vera e propria emergenza nazionale. Fiumi in piena, di cui molti esondati, centinaia di frane e strade interrotte o spazzate vie, migliaia di aziende agricole devastate. Serve agire velocemente, il governo è al lavoro e siamo pronti a dare tutti il nostro contributo. Anche per questo oggi c'è stata una riunione tra i parlamentari della Regione e il presidente Bonaccini per fare il punto della situazione e strutturare un piano di aiuti. Servirà intervenire con una struttura rapida, commissariale, per iniziare la messa in sicurezza e la ricostruzione dei territori colpiti. Sono già previste le sospensioni dei termini dei versamenti fiscali e dei mutui per evitare di aggravare la situazione economica nei comuni già così gravemente colpiti. Serve anche l'intervento dell'Europa, così come abbiamo chiesto in un'interrogazione, affinché siano sbloccate le risorse del Fondo di solidarietà europeo. Un ringraziamento alla Protezione Civile, Forze dell'Ordine e ai volontari. Non possiamo lasciare comunità isolate, famiglie senza casa e senza lavoro. Dobbiamo ripartire". Lo dichiarano i parlamentari emiliani della Lega Davide Bergamini, Lucia Borgonzoni, Laura Cavandoli ed Elena Murelli. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza