EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

A Firenze comando Divisione Sud delle forze di terra della Nato

Alla caserma Predieri quartier generale permanente della Mnd-S
Alla caserma Predieri quartier generale permanente della Mnd-S
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 18 MAG - Sarà alla caserma Predieri di Rovezzano (Firenze) il quartier generale permanente della Multinational Division South (Mnd-S) della Nato che avrà autorità sulle forze terrestri assegnate dall'Alleanza nell'area di responsabilità. La realizzazione del nuovo comando, spiega una nota, rappresenta un passaggio fondamentale per la riconfigurazione della divisione 'Vittorio Veneto' in un comando della Nato Force Structure poiché doterà l'Italia "di una infrastruttura moderna in grado di ospitare lo staff della Mnd-S e i sistemi di comunicazione e informazione, indispensabili per garantire la connessione e l'interoperabilità in ambito Nato". Il Permanent Hq sorgerà all'interno della caserma "Predieri", in un'area attualmente occupata da due edifici degli anni '40, per una superficie complessiva di circa 10.000 metri quadrati. Nei giorni scorsi alla presenza del generale di corpo d'armata Carlo Lamanna, comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito e Capo Gruppo del Progetto per la costituzione della Multinational Division South (Mnd-S) e del generale ispettore Giancarlo Gambardella, direttore di Geniodife, c'è stato il formale passaggio di responsabilità del progetto per la realizzazione del comando Nato tra il 7/o Reparto Infrastrutture di Firenze, che ha progettato l'edificio del futuro quartier generale, e Geniodife, a cui spetta l'affidamento e l'esecuzione dei lavori. Durante la progettazione, condotta insieme al Gruppo di Progetto e alla Divisione 'Vittorio Veneto', "è stata posta particolare attenzione alla sostenibilità ecologica della nuova costruzione, con basso impatto ambientale, nonché al rispetto dei requisiti di sicurezza stabiliti dagli standard Nato". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale