Renzi annuncia ingresso in IV di 2 ex Azione Gruppioni e Pigoni

Le nostre idee sono molto simili
Le nostre idee sono molto simili
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 16 MAG - "Diamo il benvenuto a due persone straordinarie, a due donne che sono non solo accomunate dalla provenienza cioè l'Emilia Romagna, ma anche dalla loro passione per la politica". Il leader di Italia Viva Matteo Renzi comincia così la conferenza stampa in cui annuncia l'ingresso nella sua forza politica di Naike Gruppioni, imprenditrice bolognese eletta con Azione e di Giulia Pigoni di Sassuolo. "Italia viva ha lanciato un percorso congressuale dal 10 giugno, liberi e democratici dal basso, avremmo dovuto farlo con il partito unico - spiega Renzi - ma non è stato possibile così lo facciamo con chi ci sta. Non deve essere però solo una conta delle tessere, ma un percorso di idee e di progetti. Questo spazio c'è, anche se qualcuno litiga ed è compito delle donne e degli uomini di buona volontà farlo funzionare - dichiara - offriamo una casa a tutti quelli che dicono che non ci si può arredere allo schleinismo o al melonismo. Questo spazio c'è quindi chi vuole e ci crede può farne parte". Carlo Calenda sui social ammette che avrebbe preferito essere messo a conoscenza di questa scelta: "Faccio i migliori auguri a Naike. Ogni scelta è legittima e rispettabile. Mi permetto solo di notare che, per rispetto alla comunità che l'ha eletta sei mesi fa quasi senza conoscerla, una comunicazione preventiva sarebbe stata più elegante. Ma immagino - prosegue - che l'uscita a sorpresa fosse parte dell'accordo di ingaggio. Questa vicenda, altrimenti irrilevante, spiega bene la distanza nei comportamenti con Matteo Renzi. Mentre noi eravamo impegnati in giro per l'Italia a sostenere le liste, spesso fatte insieme, per le amministrative lui era in queste faccende affaccendato. Buona strada". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, Kiev teme un tentativo di sfondamento più ampio nell'estate del 2024

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa

Repubblica Democratica del Congo: preoccupa l'inquinamento da estrazione petrolifera