EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Misa verso la piena a Senigallia, 'portarsi ai piani alti

Annuncio del Comune colpito dall'alluvione il 15 settembre
Annuncio del Comune colpito dall'alluvione il 15 settembre
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 16 MAG - Dopo le forti precipitazioni cadute nelle Marche e in particolare nell'Anconetano, a Senigallia un fosso - il Sant'Angelo - è uscito dall'alveo in via Rovereto a Senigallia, già colpita dall'alluvione il 15 settembre scorso. "Il fiume Misa - fa sapere il Comune - sta raggiungendo il livello di piena. Anche i fossi hanno raggiunto livelli di criticità. Portarsi ai piani alti e prestare attenzione". Nella notte la situazione si era mantenuta sotto controllo ma le piogge sono continuate la situazione è peggiorata anche per i corsi d'acqua e per le strade. L'amministrazione aveva già chiuso le scuole di ogni ordine e grado dopo l'attivazione della fase di preallarme per condizioni meteo avverse per oggi diffuso dalla Protezione Civile, e raccomandato "di limitare gli spostamenti fino a quando non saranno superate le criticità legate alla viabilità". Dopo l'ultimo scroscio d'acqua sulla città, stamattina, il sottopasso delle Piramidi non è transitabile. Chiuso anche il sottopasso di Via Perilli. Chiusa via XX Settembre". A Senigallia segnalati anche "rami lungo la Strada di Sant'Angelo". Sono per questo al lavoro i mezzi comunali. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump