Esplosione a Milano, ancor fumo per un focolaio

Spento in breve dai Vigili del fuoco, scuola resta chiusa
Spento in breve dai Vigili del fuoco, scuola resta chiusa
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 12 MAG - Ancora fumo, venerdì mattina, a Milano, e nuove segnalazioni allarmate a Polizia e Vigili del fuoco, per un focolaio che nella notte ha preso forza e che stamani ha provocato un nuovo principio d'incendio, tra via Vasari e via Pier Lombardo, dove giovedì l'esplosione di alcune bombole su un furgone che le trasportava aveva causato un vasto incendio (senza vittime) seminando il panico nella zona. Il focolaio ha costretto i pompieri a tornare per spegnerlo definitivamente in breve tempo. Non c'è stato alcun pericolo per le persone. E' accaduto intorno alle 7 quando, in via Vasari, strada ancora chiusa dopo lo scoppio e l'incendio di ieri, si è notato del fumo uscire da una finestra del secondo piano dello stesso stabile interessato dalla deflagrazione. Resta chiusa, invece, in via precauzionale, la scuola privata gestita dalle suore, che si è trovata proprio a ridosso del disastro, e che riaprirà probabilmente lunedì prossimo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, "intesa" sui punti principali per un cessate il fuoco, ma Netanayahu non arretra su Rafah

L'Ue cerca nuove rotte commerciali dalla Cina: il Corridoio di mezzo attraverserà Caucaso e Turchia

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"