EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cadavere affiora in laguna Venezia, al collo un peso da palestra

Sul posto polizia e magistrato, aperte tutte le ipotesi
Sul posto polizia e magistrato, aperte tutte le ipotesi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 12 MAG - Il corpo di un uomo, che aveva appeso al collo un peso da palestra (per bilanciere), è stato ripescato oggi dalla laguna di Venezia, dopo che alcuni addetti di una società nautica l'avevano visto galleggiare a pelo d'acqua, nella zona di Punta San Giuliano, vicino a Mestre. La vittima ha un'età tra i 40 e 50 anni. Non è ancora stata identificata, e sulle cause della morte sono aperte al momento tutte le ipotesi, inclusa quella di un suicidio. Secondo alcuni testimoni, presentava sulla nuca una profonda ferita alla testa, che potrebbero però essere compatibile con urti subiti dalla salma contro i pali di delimitazione della laguna, o anche con qualche barca a motore. Il cadavere è stato recuperato da vigiili, e ora è a disposizione della magistratura. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"

Alta tensione tra Israele e Houthi: morti e feriti a Hodeida, abbattuto un missile dallo Yemen

Yemen: attacco di Israele contro Hodeida, morti e feriti nella città controllata dagli Houthi