La Procura di Trento apre un fascicolo sulla morte dell'orso M62

L'autopsia non ha permesso di determinare le cause di decesso
L'autopsia non ha permesso di determinare le cause di decesso
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRENTO, 08 MAG - La Procura della Repubblica di Trento ha aperto un fascicolo a carico di ignoti, con l'ipotesi di reato di uccisione di animale, sulla morte dell'orso M62, trovato da alcuni escursionisti in una zona impervia, tra il lago di Molveno e San Lorenzo Dorsino. L'autopsia eseguita lo scorso venerdì sulla carcassa dell'esemplare, in avanzato stato di decomposizione, non ha permesso di determinarne le cause del decesso. Lo riporta la stampa locale. L'autopsia, svolta alla sola presenza di professionisti (senza rappresentanti delle associazioni animaliste), è stata chiesta dalla Provincia di Trento per determinare le cause di morte dell'orso. La prima ipotesi formulata dagli esperti del Corpo forestale provinciale dopo il ritrovamento della carcassa è che l'esemplare sia stato ucciso da un altro orso. M62 era considerato un orso confidente e figurava, assieme a Jj4 e Mj5, nella lista dei tre orsi che la Provincia intendeva abbattere. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 05 marzo - Pomeridiane

Primarie Usa, attesa per il Super tuesday: dove si vota e cosa aspettarsi

Sequestro di droga record in Martinica, requisite oltre otto tonnellate di cocaina