EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Guerini, non sottovalutare l'uscita di Cottarelli

Rispetto la sua decisione, ma ha un limite
Rispetto la sua decisione, ma ha un limite
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 08 MAG - "Penso che il PD sia ancora quel soggetto che trae la sua forza dal suo essere plurale. Per questo, se sono dispiaciuto per le dimissioni di Cottarelli e le rispetto, nel leggere le sue motivazioni trovo un limite. La nostra comunità è fondata sul dialogo e sulla ricerca di sintesi, parole antica purtroppo vituperata nell'oggi della politica, tra culture e sensibilità diverse che si riconoscono in un medesimo profilo progressista e riformatore. Se una di queste voci si spegnesse o abbandonasse il campo, il PD sarebbe un'altra cosa, non sarebbe più il PD. Le sue parole però evidenziano un disagio politico. Che sarebbe sbagliato sottovalutare o verso le quali mostrare indifferenza. Le uscite di questi giorni, certamente diverse tra loro, sono motivo di preoccupazione per me e penso preoccupino anche chi ha la responsabilità della guida della nostra comunità." Così Lorenzo Guerini commenta le dimissioni dal Senato di Carlo Cottarelli. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"

Alta tensione tra Israele e Houthi: morti e feriti a Hodeida, abbattuto un missile dallo Yemen

Yemen: attacco di Israele contro Hodeida, morti e feriti nella città controllata dagli Houthi