EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Orcolat, il terremoto che 47 anni fa distrusse il Friuli

Furono mille i morti, 3mila i feriti, ma l'area seppe rinascere
Furono mille i morti, 3mila i feriti, ma l'area seppe rinascere
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 06 MAG - Alle 21 del 6 maggio 1976, un terremoto di magnitudo 6,4 durato un interminabile minuto, preceduto da una scossa d' avvertimento, distrusse un'ampia parte del Friuli collinare, portando morte e dolore e colpendo in particolare le province di Udine e Pordenone. Anche stasera, come ogni anno da allora, alla stessa ora, alle 21, sarà commemorato quel disastro con rintocchi di campane a martello a Basaldella, a Bressa, Campoformido. Il presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, sarà a Gemona, la cittadella medievale completamente distrutta che contò 400 morti. Tanti saranno gli incontri pubblici in vari comuni della zona del sisma. Furono circa mille i morti, oltre tremila i feriti, decine di migliaia le persone rimaste senza casa. Da allora il Friuli non sarebbe stato più quello di prima: i friulani chiamarono il terremoto 'Orcolat', l'orco, ma senza spaventarsi giorno dopo giorno ricostruirono l'intera regione secondo efficienti principi che fondarono il "modello Friuli". Alla tradizione rurale e di montagna si è associato uno spirito di riscatto e modernità che ha sviluppato una realtà produttiva, che annovera punte industriali di avanguardia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kosovo: un tribunale dell'Aja condanna membro Uck a 18 anni di reclusione per crimini di guerra

Emergenza incendi in Bulgaria e Macedonia del Nord, si mobilita Bruxelles

Olimpiadi di Parigi, allestito il più grande campo militare per garantire la sicurezza