GdF Trieste sequestra 1,5 milioni di beni a pregiudicato

Operazione della GdF coordinata dalla Dda di Catanzaro
Operazione della GdF coordinata dalla Dda di Catanzaro
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 21 APR - Disponibilità finanziarie depositate in un conto corrente in Austria, due immobili di pregio di cui uno con piscina tra Roma e Latina, cinque auto di grossa cilindrata e dieci orologi di lusso per un valore complessivo di circa 1,5 milioni di euro sono stati sequestrati dai militari del Comando della Guardia di Finanza di Trieste in applicazione del "Codice Antimafia", a un pregiudicato considerato "socialmente pericoloso", residente a Nettuno (Roma). Si tratta del suo intero patrimonio mobiliare e immobiliare. L'uomo è risultato abitualmente dedito a reati in Friuli come truffa, ricettazione, riciclaggio e frodi dell'IVA intracomunitaria nel settore delle auto di alta gamma. Nei suoi confronti sono stati più volte emessi provvedimenti restrittivi della libertà personale. I finanzieri hanno agito in esecuzione di un provvedimento di sequestro emesso dal Tribunale di Trieste - Sezione Penale Misure di Prevenzione dopo aver accertato che il pregiudicato e la sua famiglia avevano un elevato tenore di vita a fronte di dichiarazioni fiscali molto esigue. Gli uomini del Nucleo di Polizia Economico - Finanziaria hanno individuato una sproporzione tra profilo reddituale e investimenti effettuati superiore a 4 milioni di euro tra il 2002 e il 2021. Le Fiamme Gialle triestine hanno inoltre accertato che i proventi illeciti, in parte detenuti all'estero, erano stati reinvestiti acquisendo beni mobili e immobili anche attraverso società facenti capo alla moglie e ad altri prestanome, assoldati proprio a questo scopo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Polonia, arrestata sospetta spia russa: raccoglieva informazioni per attacco a Zelensky

Crisi in Medio Oriente, tra gli italiani preoccupazione e insoddisfazione per il ruolo dell'Ue