Misura preventiva a 12 attivisti di Ultima generazione a Varese

Manifestarono sulla pista dell'aeroporto di Malpensa
Manifestarono sulla pista dell'aeroporto di Malpensa
Di ANSA

(ANSA) – VARESE, 20 APR – Il questore di Varese ha emesso un
provvedimento di divieto di ritorno nei Comuni di Ferno e Somma
Lombardo, nei confronti di dodici attivisti di Ultima
generazione, che lo scorso 14 febbraio hanno manifestato contro
l’uso di combustibili fossili all’interno del terminal di
Malpensa, nell’area destinata ai voli privati e commerciali “Sea
prime”. In quell’occasione gli attivisti, come ricostruito dalla
Polizia di Frontiera, dopo aver aperto un varco nella
recinzione, si sono diretti nella zona di sosta e manovra degli
aeromobili, per poi incollarsi all’asfalto. Alcuni di loro hanno
invece imbrattato con vernice colorata la facciata degli uffici
Sea, mentre altri si sono sdraiati a terra in corrispondenza
dell’uscita di auto e mezzi di lavoro, bloccando la
circolazione. Identificati, sono stati poi denunciati per danneggiamento,
deturpamento e imbrattamento di cose altrui, in concorso, e
resistenza a pubblico ufficiale e sottoposti a Daspo Urbano.
Oggi le ulteriori misure di prevenzione, decise dalla Questura.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.

Notizie correlate