Rinunciano alla gita per il compleanno della compagna disabile

"Compie 18 anni, non stia sola". La preside: "Sono da encomio"
"Compie 18 anni, non stia sola". La preside: "Sono da encomio"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PONTECORVO, 10 APR - Gli studenti delle IV Sezione C del liceo Scientifico Michelangelo Buonarroti di Pontecorvo, in provincia di Frosinone, hanno rinunciato alla gita scolastica per partecipare alla festa di compleanno di una loro compagna di classe disabile che avrebbe compiuto gli anni proprio nel periodo in cui tutti sarebbero stati in Sicilia. Quel viaggio d'istruzione sarebbe stato il primo dopo due anni di stop imposti dalla pandemia. Inizialmente la data di partenza era un'altra ma per problemi organizzativi è stato necessario posticiparla ad un periodo che andava a coincidere con la festa dei diciott'anni della compagna. Che già aveva organizzato il ricevimento. I ragazzi allora hanno comunicato alla preside Lucia Cipriano la loro decisione di non andare: "O partiamo tutti o nessuno. Non vogliamo lasciare sola la nostra compagna, lei è una di noi, non è giusto che festeggi il compleanno senza i suoi amici. Sono quattro anni che la conosciamo e le vogliamo bene". Per la preside Lucia Cipriano "sono stati eccezionali, hanno deciso tutto da soli. Questo come scuola ci rende orgogliosi". Il caso verrà segnalato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per valutare se assegnare ai ragazzi il riconoscimento di alfieri della Repubblica. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale