EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Tuffi e parkour nei canali di Venezia, individuati e multati

Sono 4 inglesi e un residente veneziano, sanzioni di 3.000 euro
Sono 4 inglesi e un residente veneziano, sanzioni di 3.000 euro
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 06 APR - Sono stati tutti individuati, e segnalati alle autorità di frontiera, i quattro giovani inglesi che la settimana scorsa si erano esibiti in tuffi - uno di loro dal cornicione di palazzo - nei canali di Venezia, postando tutto sui social. Bravate, in violazione dei regolamenti municipali, fatte solo per ottenere più like possibili sul web. La Polizia municipale di Venezia, in collaborazione con la Polizia di frontiera, ha individuato i quattro inglesi, che non potranno così più rientrare in Italia, perchè sarebbero espulsi, e il basista, un giovane veneziano residente nell'edificio che dà su campo di San Pantalon e sul rio adiacente, dal quale il più spericolato dei quattro si era tuffato il 24 marzo scorso. All'uomo è stata notificata una sanzione di 2.000 euro. Nel caso in cui i quattro stranieri dovessero tentare il rientro in Italia riceverebbero subito una multa, per varie violazioni, di 3.000 euro. In collaborazione con la Digos, i vigili hanno anche individuato e denunciato per istigazione a delinquere un altro giovane che su una piattaforma social aveva invitato gli utenti ad arrivare a Venezia per imbrattare palazzo Ducale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: attacchi a infrastrutture energetiche, Usa impongono un raggio di azione per colpire Mosca

Maltempo in Svizzera: allagamenti e paesi isolati

Migranti: 34 morti al largo della Calabria, nave alla deriva per tre settimane nell'Atlantico