EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Presidente Bce Lagarde a messa delle Palme nel Duomo di Firenze

Era presente in forma privata, ha assistito a tutta la funzione
Era presente in forma privata, ha assistito a tutta la funzione
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 02 APR - Il presidente della Bce Christine Lagarde ha assistito stamani in forma privata alla messa della Domenica delle Palme celebrata nel Duomo di Firenze dal cardinale Giuseppe Betori. Lagarde ha fatto avvisare del suo arrivo l'Opera del Duomo poco prima dell'inizio della celebrazione e quindi ha raggiunto la cattedrale andando a prendere posto nelle panche dell'ottagono intorno all'altare, settore di solito riservato alle autorità. Lagarde ha assistito all'intera messa, ha partecipato ai momenti di preghiera durante la celebrazione e ha ricevuto la comunione durante la celebrazione dell'Eucarestia. Terminata la funzione religiosa, il cardinale Giuseppe Betori l'ha avvicinata e salutata donandole una palma benedetta. In attesa di uscire, Christine Lagarde ha salutato le persone posizionate nel suo lato dell'ottagono, ha aspettato che sfilasse la processione finale dei celebranti ed ha lasciato la cattedrale con la scorta uscendo dalla porta dei canonici con gli altri fedeli. Come consuetudine diverse centinaia di fiorentini hanno assistito alla messa delle Palme nella cattedrale di Santa Maria del Fiore. Christine Lagarde era restata a Firenze dopo l'incontro di venerdì scorso con gli studenti promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori di Andrea Ceccherini. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Blinken in Moldova: Usa verso il sì all'Ucraina per attacchi in Russia con armi Nato

Rafah, Israele controlla corridoio Philadelphi tra Gaza e Egitto: aiuti ridotti del 70%

Così il Belgio si prepara alle elezioni federali, regionali ed europee