EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Università: Bernini a studenti,"voce comunità utile, io ascolto"

Dopo sit-in protesta. Ministra, "fondi, opportunità e orecchie"
Dopo sit-in protesta. Ministra, "fondi, opportunità e orecchie"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 28 MAR - "Vi invito al netto delle sollecitazioni e degli stimoli che sono sempre graditissimi" a "guardare gli aspetti positivi che sono tanti. Abbiamo fondi, opportunità e orecchie per ascoltare". Lo ha detto la ministra dell'Università e della Ricerca Anna Maria Bernini in un passaggio del suo intervento alla cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Politecnica delle Marche, al Teatro delle Muse di Ancona, riferendosi alle richieste degli studenti dell'associazione Gulliver Udu Ancona che hanno manifestato nei pressi del teatro per chiedere "salute psicologica, borse di studio, diritto allo studio e didattica di qualità". Rivolgendosi agli studenti, la ministra ha detto: "Io ascolto, sono qui per questo. Partecipo alle inaugurazioni dell'anno accademico" perché "penso sia utile ascoltare la voce di tutte le comunità". Riferendosi alle richieste dell'associazione studentesca, Bernini ha sottolineato la necessità di dare "agli studenti la possibilità di essere veri professionisti del futuro", "è l'elemento sfidante". "Noi abbiamo dei doveri nei vostri confronti e cercheremo di onorarli al meglio, perché voi avete dei diritti, ma ricordatevi che i diritti senza doveri sono solo privilegi". I fondi ci sono" ha aggiunto, e sono "molto cospicui", devono essere impiegati "per migliorare l'offerta formativa, dare a tutti l'opportunità di accedere allo studio e alla formazione, creare borse di studio". "Abbiamo messo subito, in questa legge di bilancio" ha proseguito "500milioni sulle borse di studio per gli studenti", risorse "aggiuntive oltre il piano nazionale di ripresa e resilienza". "Abbiamo messo 300milioni di risorse aggiuntive sulla residenzialità universitaria" ha proseguito, rifinanziando "il fondo per gli studenti fuori sede. Abbiamo raggiunto il target di 7.500 posti letto" assegnati "a 7.500 studenti che dovevamo raggiungere entro marzo, un impegno preso con la commissione europea per avere i fondi successivi del piano nazionale di ripresa e resilienza". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico