EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Attentato al consolato greco di Napoli, un arresto della Ps

Il giovane è ritenuto legato a galassia anarco-insurrezionalista
Il giovane è ritenuto legato a galassia anarco-insurrezionalista
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 28 MAR - Un giovane, ritenuto appartenente alla galassia anarco-insurrezionalista partenopea, accusato di avere compiuto il 4 marzo 2021 l'attentato ai danni del Consolato Onorario di Grecia a Napoli, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Secondo quanto emerso dalle indagini della Digos (coordinata dal primo dirigente Antonio Bocelli), il giovane, entrato in azione insieme con un complice, per mettere a segno l'attentato ha utilizzato un ordigno di tipo improvvisato e illegale composto da un artificio pirotecnico esplodente denominato "Rambo", assemblato, mediante carta gommata, a una bomboletta spray di deodorante che, al momento della deflagrazione, ha causato conseguenze sia dirompenti che incendiarie. Al ragazzo viene contestata dagli inquirenti (Digos e Procura di Napoli) l'aggravante terroristica ed eversiva dell'ordine democratico: l'attentato aveva l'obiettivo di destabilizzare le istituzioni della Grecia per costringerle ad astenersi o a modificare decisioni attinenti il trattamento carcerario dei condannati per terrorismo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 23 maggio - Mattino

Ucraina: morti e decine di feriti. Zelensky: "Per Putin la carta Onu è un pezzo da museo".

Spagna riconosce lo Stato di Palestina, le reazioni a Madrid