EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Area Science Park, 24 posizioni per tecnologi e ricercatori

Grazie a Pnrr e Pnr nuove posizioni a tempo pieno e determinato
Grazie a Pnrr e Pnr nuove posizioni a tempo pieno e determinato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 27 MAR - Sono 24 le opportunità lavorative per profili altamente specializzati, riservate a persone con titolo di laurea o di dottorato da assumere come tecnologi e ricercatori. Area Science Park ha aperto due bandi di concorso per nuove posizioni a tempo pieno e determinato in ambito biotecnologico, nuovi materiali e data analysis finanziate su fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza e del Programma nazionale per la ricerca. Sono 10 per ricercatrice/ ricercatore e 14 per il profilo di tecnologa/o di III livello. Le assunzioni si inseriranno nell'ambito di tre progetti: PNRR - PRP@CERIC, PNRR - NFFA-DI e PNR FAIR-by-Design. Le scadenze per la presentazione delle domande sono fissate al 13/04 (bando per ricercatori) e al 17/04 (bando per tecnologi). Il progetto "Pathogen Readiness Platform for CERIC-ERIC Upgrade" PRP@CERIC ha l'obiettivo di potenziare l'Infrastruttura di Ricerca CERIC-ERIC con dotazioni strumentali all'avanguardia per lo studio e la caratterizzazione di agenti patogeni. Il progetto implementerà un ecosistema digitale geograficamente distribuito e integrato a livello scientifico, in grado di offrire agli utenti accademici, industriali e della sanità pubblica competenze e strumenti per studiare patogeni umani, animali e vegetali emergenti. Il progetto NFFA-DI è lo sviluppo evolutivo dell'infrastruttura NFFA focalizzata sullo studio di materiali innovativi. Integrerà i laboratori di nano-fabbricazione per la crescita controllata dei materiali su scala atomica, con i laboratori di caratterizzazione strutturale di nano-oggetti e materiali nano-strutturati (CNR-IOM, Elettra, Fermi). Infine, il Progetto "FAIR-by-design" prevede la messa a punto di metodologie di acquisizione dati e metadati, tali da rendere minimo lo sforzo richiesto a ricercatori e tecnologi per rendere pienamente condivisibile e fruibile la loro produzione scientifica e i loro dataset industriali. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato: per Stoltenberg l'Occidente deve ridurre le restrizioni sulle armi all'Ucraina

Gaza, Netanyahu alla Knesset: "A Rafah un tragico incidente di cui rammaricarsi"

Le notizie del giorno | 27 maggio - Serale