Giovani e talentuosi, annunciati i finalisti del Premio Morrione

Fuortes, giornalismo investigativo cuore servizio pubblico
Fuortes, giornalismo investigativo cuore servizio pubblico
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Dieci giornalisti under 30, selezionati tra 91 partecipanti, con i loro 5 progetti di inchiesta tra i 54 in concorso. E' la 12/a edizione del Premio Morrione per il giornalismo investigativo, il riconoscimento promosso dall'associazione Amici di Roberto Morrione in collaborazione con la Rai, dedicato alla memoria e all'impegno civile e professionale di Morrione, giornalista, direttore di Rai International, fondatore di Rai News 24 e di Libera Informazione. "Un premio molto importante, che ricorda una persona molto importante per la Rai e che ho avuto il piacere di conoscere e apprezzare - ricorda l'ad di Viale Mazzini, Carlo Fuortes -. In Rai si parla ancora del suo lavoro, ci sono i suoi allievi e alcune sue trasmissioni. Ma la cosa fondamentale è stata la sua idea del giornalismo investigativo come cuore del servizio pubblico. Un'idea che ha decenni, ma che è incredibilmente attuale". Affiancati da un pool di tutor di grande esperienza, i finalisti di questa 12/a edizione del Premio, vagliati dalla giuria presieduta da Giuseppe Giulietti, sono: Susanna Rugghia e Federica Tessari (categoria radio-podcast d'inchiesta), tutor giornalistica Daria Corrias di Radio Rai 3; Francesca Trinchini (categoria multimediale), tutor giornalistico Lorenzo Di Pietro di Agorà Rai3; Youssef Hassan Holgado e Tommaso Panza (categoria video inchiesta), tutor giornalistico Enzo Nucci del Tg3 Rai; Teresa Di Mauro, Vittoria Torsello e Lorenzo Urzia (categoria video inchiesta), tutor giornalistica Raffaella Pusceddu di Presadiretta Rai 3; Selena Frasson e Claudio Rosa (categoria video inchiesta); tutor giornalistico Pietro Suber di Mediaset. A ognuno va un primo contributo di 4 mila euro per realizzare le inchieste distribuite poi sui vari canali Rai. A ottobre a Torino la proclamazione del vincitore assoluto, cui andranno altri 2 mila euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: la Camera approva gli aiuti all'Ucraina per 61 miliardi di dollari

Gaza: Erdoğan incontra Ismail Haniyeh e il ministro degli Esteri egiziano a Istanbul

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi