EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Donini (Regioni): la sanità non è una priorità del governo

'Dopo due settimane il tavolo non è stato ancora convocato'
'Dopo due settimane il tavolo non è stato ancora convocato'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 22 MAR - "A due settimane dalla consegna del documento che chiedeva almeno un tavolo su cui misurarci non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta. Quindi evidentemente per il governo l'appello di tutte le regioni per salvare il servizio sanitario nazionale non è una priorità". Lo dice Raffaele Donini, assessore alla sanità dell'Emilia-Romagna e coordinatore della commissione salute della Conferenza delle Regioni, due settimane dopo l'allarme lanciato in un incontro con i ministri dell'economia e della sanità, Giorgetti e Schillaci. "Chiediamo - dice che il Governo anziché occuparsi di chiamare le Regioni in audizione al Senato a parlare di sistema assicurativo privato integrativo per la sanità, il Governo chiami le Regioni al tavolo per garantire loro la sostenibilità del Sistema sanitario nazionale. Bisogna - prosegue - difendere il Sistema sanitario nazionale. Noi due settimane fa abbiamo incontrato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti, insieme ai governatori Massimiliano Fedriga e Michele Emiliano per la conferenza delle Regioni, oltre ad una delegazione guidata da me per la commissione nazionale Salute che comprendeva anche Piemonte, Veneto, Umbria e Campania e abbiamo consegnato un documento con un grido d'allarme sulla sostenibilità finanziaria del Sistema sanitario nazionale. Noi comunque non demordiamo perché continueremo a insistere" (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"