EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Medico pronto soccorso aggredita dal parente di un paziente

A Vicenza, l'uomo bloccato dai sanitari e poi dalle forze ordine
A Vicenza, l'uomo bloccato dai sanitari e poi dalle forze ordine
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VICENZA, 14 MAR - Una dottoressa dell'ospedale San Bortolo di Vicenza è stata aggredita da un familiare di un paziente che era già stato assistito e veniva in quel momento monitorato al pronto soccorso. L'aggressore ha assalito il medico per ragioni non ancora chiarite, e solo l'intervento del personale del reparto ha evitato conseguenze per la professionista. Il familiare è stato poi fermato dalle forze dell'ordine. La dottoressa vittima dell'episodio ha riportato ferite guaribili in 10 giorni. "Desidero esprime la solidarietà di tutta l'Azienda al medico che ha subito l'aggressione - rileva la dott.ssa Maria Giuseppina Bonavina della Direzione Generale - e ringrazio il personale del reparto per la prontezza con cui è intervenuto, impedendo che potessero esserci conseguenze molto peggiori. Le modalità dell'aggressione sono state particolarmente violente, manifestando l'intento di nuocere gravemente, e questo non può che far riflettere". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele sequestra attrezzatura Ap e blocca diretta su Gaza: ha usato la legge anti Al Jazeera

Piano Ruanda, l'Austria elogia il Regno Unito: insieme per modificare il sistema legale europeo

Elezioni europee, Baier: "I partiti consolidati hanno permesso all'estrema destra di prosperare"