EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cucchi, diritti figli dei gay in Ue? Passo avanti atteso da anni

L'europeismo della destra si ferma sulla soglia dei diritti
L'europeismo della destra si ferma sulla soglia dei diritti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - "L'europeismo della destra si ferma sempre sulla soglia dei diritti. A confermare questa verità è la posizione di Fratelli d'Italia sul certificato europeo di filiazione. La proposta Ue consentirebbe ai figli comunque concepiti, quindi nati anche da coppie omosessuali, il riconoscimento dei diritti già acquisiti in uno Stato membro in tutto il resto d'Europa. Anche nel caso in cui la doppia genitorialità non sia prevista da uno Stato membro. Sarebbe un passo avanti importante atteso da anni, un segnale concreto di riconoscimento di diritti fondamentali e anche simbolico, considerato il livello inquietante raggiunto dalla sottocultura omofobica nel nostro Paese e non solo". Lo afferma la senatrice dell'Alleanza Verdi e Sinistra, Ilaria Cucchi, che fa parte della commissione Politiche Ue dove si discuterà la proposta di regolamento. "E' necessario e indispensabile lavorare per la definizione di una legge che garantisca pieni diritti e dignità a tutte le famiglie nel nostro Paese - ha aggiunto - A partire da una legge sul matrimonio egualitario e sul riconoscimento alla nascita dei figli e delle figlie di coppie dello stesso sesso". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori