Arresti per spaccio, presunta pusher aveva reddito cittadinanza

Carabinieri Fermo, 8 destinatari misure custodia tra cui 4 donne
Carabinieri Fermo, 8 destinatari misure custodia tra cui 4 donne
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FERMO, 06 MAR - Spaccio di cocaina e hascisc lungo tutta la fascia costiera Fermana e nel Maceratese, con pusher che si spostavano a piedi e nascondevano lo stupefacente in periferia per sviare i controlli. Dalle prime ore di oggi i carabinieri di Fermo con l'operazione "Underground", hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare a carico di otto persone (4 donne e 4 uomini). Sei degli otto arrestati avevano precedenti per spaccio, due già condannati, e una delle donne percepiva il Reddito di cittadinanza: secondo l'accusa rifornivano le piazze locali ingenti quantità di droga poi distribuita da vari pusher. L'attività d'indagine è stata iniziata nel 2021 da Reparto operativo -Nucleo Investigativo di Fermo, con l'ausilio nella fase esecutiva dei carabinieri Cinofili di Pesaro, sotto il coordinamento della Procura di Pesaro. I destinatari degli ordini di custodia sono due marocchini, due albanesi, due donne romene e due italiane. Estesa dal Fermano anche nella provincia di Macerata, nel corso del suo sviluppo, l'investigazione ha consentito di sequestrare circa 2 chilogrammi di cocaina, 300 grammi di hashish e 40mila euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. Segnalati alle Prefetture 27 acquirenti/assuntori di stupefacenti, di età compresa tra 20 e 50 anni. I punti dello spaccio sarebbero stati in centri nei comuni di Fermo, Porto Sant'Elpidio, Sant'Elpidio a Mare, Porto San Giorgio, Civitanova Marche, Tolentino. Nella fase esecutiva 13 perquisizioni, con l'ausilio del Nucleo Cinofili carabinieri di Pesaro con i pastori tedeschi "Kevin" e "Bob". Oltre a droga, sequestrati bilancini precisione, una pistola 'scacciacani' riproduzione di una Beretta semiautomatica priva di "tappo rosso" e 1.600 euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cosa sono le difese aeree di Israele? E perché sono così efficaci?

Attacco iraniano: condanna da parte dell'Italia, Meloni convoca il G7

Attacco a Sydney: identificato l'aggressore, "non era terrorismo"