EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Uccise la moglie con 71 coltellate, condannato a 24 anni

Sentenza di primo grado per il femminicidio in Friuli
Sentenza di primo grado per il femminicidio in Friuli
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - UDINE, 03 MAR - La Corte di Assise di Udine, accogliendo la richiesta della Procura, ha condannato a 24 anni di reclusione Paolo Castellani, magazziniere di 45 anni, reo confesso dell'omicidio della moglie Elisabetta Molaro, assicuratrice di 40 anni, uccisa con 71 coltellate nel giugno dello scorso anno nella loro abitazione di Codroipo. Le aggravanti e le attenuanti sono state considerate equivalenti. Il legale di parte civile stamattina, durante l'arringa, aveva fatto un appello all'assassino, affinché si togliesse dal dito la fede nuziale, "per esaudire l'ultimo desiderio della moglie defunta quando era in vita". La difesa aveva, invece, sottolineato "la puntualità esemplare nella ricostruzione dei fatti sul piano criminogeno da parte della Procura", rimarcando come "purtroppo la tempesta emotiva abbia invertito la direzione dei fendenti, che lui voleva rivolgere contro di sé. Un modo per punirla". L'avvocato dell'uomo aveva concluso sottolineando come non ci fosse stata "efferatezza e neppure gelosia, ritorsione o premeditazione. Qui, le coltellate sono contestualizzate e conseguenziali alla tempesta emotiva. Il delitto è stato commesso con dolo d'impeto". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Solidarietà e sconcerto: i politici dell'Ue si dividono sulla morte del presidente iraniano Raisi

Ucraina, raccolti 4 milioni di euro in Slovacchia per inviare munizioni a Kiev

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti