Save the children, in Italia crescono disuguaglianze educative

Più al Sud. Aumento prezzi porta a diminuire spese istruzione
Più al Sud. Aumento prezzi porta a diminuire spese istruzione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 02 MAR - In Italia, la povertà economica delle famiglie ha un forte impatto anche sui percorsi educativi di bambini e adolescenti. Nel nostro Paese, infatti, la spesa delle famiglie per l'istruzione è in media molto bassa e in diminuzione negli ultimi anni, in particolare tra i nuclei più poveri della popolazione e al Sud. Una famiglia con reddito più basso e residente nel Mezzogiorno, ad esempio, spende in media 5 euro al mese per costi legati all' istruzione dei figli, a fronte dei 33 spesi da una famiglia che vive nella stessa area, ma appartiene a una fascia più ricca della popolazione. La forbice nei consumi educativi tra le famiglie di diverse condizioni economiche si allarga nelle regioni del Nord. Save the children sottolinea come il tema della crescita delle diseguaglianze educative sia legato anche all'aumento dell'inflazione degli ultimi due anni che ha generato un aumento dei prezzi al consumo soprattutto per beni alimentari e prodotti energetici (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, opposizione ancora in piazza a Budapest contro Orbán

San Paolo, bagno di folla per Jair Bolsonaro: l'ex presidente respinge le accuse di golpe

Difesa: al via l'esercitazione Nato Dynamic Manta, sette sommergibili nel Mediterraneo