Ingegnere morto dopo pestaggio a Genova, arrestato giovane

Denunciato minore. Fu scambiato per pedofilo
Denunciato minore. Fu scambiato per pedofilo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

Un giovane di 19 anni è stato arrestato a Genova dai carabinieri per l'omicidio di Sergio Faveto, un ingegnere informatico disoccupato di 51 anni picchiato il 3 agosto scorso in piazza Unità d'Italia nel quartiere Molassana. L'uomo era morto in ospedale il 15 settembre a seguito delle ferite. Il giovane è accusato di omicidio preterintenzionale. Secondo i carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Paola Calleri, Faveto avrebbe subito un vero e proprio raid punitivo e sarebbe morto per le conseguenze dell'aggressione. Denunciato anche un minorenne sempre per omicidio. Il pestaggio sarebbe nato perché la vittima era stata accusata di pedofilia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"