In 192 percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza

Nel Foggiano, Gdf scopre presunta frode da 1,2 milioni di euro
Nel Foggiano, Gdf scopre presunta frode da 1,2 milioni di euro
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FOGGIA, 02 MAR - Sono 192 le persone sospettate di aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza nella provincia di Foggia dove la Guardia di finanza ha scoperto una presunta frode da un milione e 200mila euro nel corso di controlli a Manfredonia, San Severo, Lucera, Vieste, Rodi Garganico, Cagnano Varano e Carpino. Tra i percettori del reddito ci sono due famiglie con persone sottoposte a misure cautelari personali in quanto ritenute affiliate alla criminalità locale, e due cittadini stranieri che avevano dichiarato il falso dicendo di essere residenti in Italia. Altri casi sono stati scoperti in una residenza sanitaria assistenziale di Cerignola i cui dipendenti avevano chiesto di essere pagati in nero per non perdere i requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza. Più di 150 posizioni irregolari sono emerse, invece, da un'attività ispettiva a Lucera dove i militari hanno individuato persone che avevano riscosso vincite derivanti da giochi online, anche superiori ai 100mila euro, omettendo di comunicarlo per non perdere il sostegno statale. Gran parte delle risorse frutto delle presunte frodi, ovvero più di un milione e 200mila euro, sono state recuperate con alcuni sequestri. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Portogallo: a 50 anni dalla Rivoluzione dei Garofani le foto di Alfredo Cunha raccontano la storia

Le notizie del giorno | 23 aprile - Serale

Il Parlamento europeo approva il divieto sui prodotti realizzati con lavoro forzato