Ventuno braccianti agricoli sfruttati, un arresto nel nisseno

Erano impegnati nella coltivazione e nella raccolta di frutta
Erano impegnati nella coltivazione e nella raccolta di frutta
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GELA, 28 FEB - I finanzieri del comando provinciale di Caltanissetta, hanno arrestato e posto ai domiciliari il titolare di un'azienda agricola di Gela accusato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Secondo le Fiamme Gialle, coordinate dalla Procura, venivano sfruttati 21 lavoratori, di nazionalità italiana ed extracomunitaria. In particolare, l'imprenditore avrebbe assunto "braccianti agricoli", da destinare alla coltivazione e alla raccolta di frutta e ortaggi nelle serre e sui campi di sua proprietà, approfittando del loro stato di bisogno. L'azienda agricola, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, è stata posta sotto controllo giudiziario. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alta tensione tra Moldova e Transnistria, Tiraspol chiede l'intervento russo per i dazi

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni