Procura Corte conti cita vertici Regione Umbria per lascito

Atto per presidente, assessori e dirigenti
Atto per presidente, assessori e dirigenti
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 28 FEB - La Procura regionale della Corte dei conti ha citato in giudizio la presidente della Regione Donatella Tesei, l'assessore Luca Coletto e l'ex sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta contestando una presunta violazione del vincolo di destinazione dell'eredità di Olga e Clara Mariani che anziché essere utilizzata per migliorare l'ospedale tifernate sarebbe finita nelle casse dell'Usl 1. La notizia è stata anticipata dal TgR dell'Umbria e riportata oggi dai media locali. I magistrati contabili hanno quantificato il danno in 3,8 milioni di euro. Nel procedimento contabile sono coinvolti "a titolo colposo" - sempre in base a notizie di stampa - anche altri assessori regionali insieme a dirigenti. Al momento nessuna reazione ufficiale da parte della Regione. Secondo alcuni fonti si tratterebbe comunque di soldi non ancora spesi ma presenti nelle casse dell'Usl Umbria 1 che si occupa tra l'altro dell'ospedale di Città di Castello. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale