Operazione disinnesco bomba, 'zona rossa' Avezzano evacuata

6° Reggimento Genio Pionieri con artificieri verso sito ordigno
6° Reggimento Genio Pionieri con artificieri verso sito ordigno
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - AVEZZANO, 26 FEB - Tutte le persone e gli animali all'interno della 'zona rossa' sono stati evacuati, la città di Avezzano (L'Aquila) è vuota per consentire le operazioni di disinnesco della bomba della Seconda guerra mondiale Mark 65, nome in codice AN-M65, di 454 kg ritrovata l'11 febbraio durante lo scavo di un'abitazione in pieno centro. Nel perimetro urbano sono in funzione le 80 telecamere che controlleranno la città per prevenire eventuali episodi di sciacallaggio fino al rientro dei residenti nelle loro abitazioni, previsto nel primo pomeriggio. Chiuso dagli agenti e dai volontari il perimetro del raggio di possibile azione dell'ordigno bellico. Ora i militari 6° Reggimento Genio Pionieri accompagneranno gli artificieri che, si stima in circa un'ora di lavoro, renderanno l'ordigno completamente sicuro e trasportabile togliendo all'interno le spolette. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Difesa: Rishi Sunak annuncia piano aumento spesa al 2,5 per cento del Pil

Portogallo: a 50 anni dalla Rivoluzione dei Garofani le foto di Alfredo Cunha raccontano la storia

Le notizie del giorno | 23 aprile - Serale