L'accusa delle Ong, 'assenza di soccorso è un crimine'

Emergency,frutto di scelte politiche.Unicef,Aylan non è bastato?
Emergency,frutto di scelte politiche.Unicef,Aylan non è bastato?
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - La tragedia di Crotone è "frutto di precise scelte politiche" perché "non soccorrere è un crimine". Si leva alta la voce delle Ong, da Emergency a Medici senza frontiere, dopo la morte di 58 migranti - questo al momento il triste bilancio - per il naufragio di un caicco avvenuto all'alba davanti alle coste del Crotonese: le critiche senza mezzi termini investono l'Italia ma anche l'Europa. E il ricordo di Unicef va al piccolo Aylan, il bambino profugo morto nell'ottobre del 2015 su una spiaggia turca le cui immagini fecero il giro del mondo: "Non ci era bastata quella terribile immagine?". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran a Israele: "Se ci attaccate, utilizzeremo un'arma mai usata prima"

Consiglio d'Europa: primo sì all'adesione del Kosovo. La condanna della Serbia

Le notizie del giorno | 17 aprile - Mattino