Oltre duemila in marcia contro navi armi in porto Genova

Arrivati da tutta Italia. 'Abbassare le armi, alzare i salari'
Arrivati da tutta Italia. 'Abbassare le armi, alzare i salari'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 25 FEB - Oltre duemila persone da tutta Italia hanno partecipato a Genova alla prima giornata internazionale di mobilitazione contro il transito di armi verso zone di guerra dai porti civili organizzata dal Calp (Collettivo autonomo lavoratori portuali). Il corteo, con lo slogan "abbassare le armi, alzare i salari", è partito dal varco di Ponte Etiopia ed è diretto, per la prima volta, dentro al porto genovese. Alla manifestazione partecipano lavoratori dei principali porti italiani, studenti, sindacati, e anche anarchici. Le denunce del Calp contro le navi cariche di armi che si fermano nei porti italiani e poi si dirigono in Africa vanno avanti dal 2019 e hanno trovato la solidarietà, tra gli altri, anche di papa Francesco. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Grecia accoglie i turisti turchi: potranno visitare dieci isole greche con un visto rapido

Scuole sotterranee in Ucraina: a Kharkiv bunker per le lezioni

La madre di Navalny denuncia le autorità russe: "Datemi la salma di mio figlio"