EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

13enne uccisa dalla madre,oggi lutto a Oristano per funerali

Bandiere a mezz'asta e serrande dei negozi abbassate
Bandiere a mezz'asta e serrande dei negozi abbassate
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ORISTANO, 23 FEB - Giornata di lutto cittadino, oggi, a Oristano in ricordo di Chiara Carta, la 13enne uccisa sabato scorso dalla madre con 30 coltellate nell'abitazione in cui vivevano, nella frazione di Silì. Negli edifici comunali le bandiere sono state esposte a mezz'asta. A mezzogiorno il sindaco Massimiliano Sanna, gli amministratori e i dipendenti comunali si sono radunati all'ingresso del Palazzo degli Scolopi, davanti al gonfalone comunale, e hanno osservato un minuto di raccoglimento. Alle 15, nella chiesa di San Pietro Apostolo, a Silì, si svolgeranno i funerali. Per l'intera durata della cerimonia funebre è prevista la chiusura al pubblico degli uffici comunali, l'abbassamento delle serrande per i titolari di attività commerciali e per i pubblici esercizi, pur senza obbligo di sospensione delle attività. Per oggi è prevista anche la sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche organizzate dall'amministrazione comunale. Il sindaco invita inoltre i cittadini, le istituzioni pubbliche, le scuole, le organizzazioni politiche, sociali, culturali, sportive e produttive e i titolari di attività private di ogni genere ad esprimere la loro partecipazione al lutto con la sospensione delle attività, in segno di raccoglimento e rispetto, durante la celebrazione delle esequie, dalle 15 fino alla conclusione del rito funebre. La madre della giovane vittima, Monica Vinci, di 52 anni, è piantonata nel reparto di Psichiatria dell'ospedale San Martino di Oristano, dove si trova ricoverata dopo il tentativo di suicidio seguito al delitto, con l'accusa di omicidio volontario aggravato. La gip Federica Fulgheri ha firmato ieri un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della donna: non appena le sue condizioni di salute lo consentiranno, sarà trasferita nella casa circondariale di Uta, alle porte di Cagliari, e interrogata dalla giudice. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: mandati di arresto della Cpi per i generali russi Shoigu e Gerasimov per crimini di guerra

Maltempo in Svizzera, ancora due persone disperse. Danni ingenti nel Canton Vallese

Israele: gli studenti ortodossi dovranno arruolarsi, corte suprema rimuove le esenzioni