15enne aggredito in strada a Firenze da minori, indagini

Ha avuto due settimane di prognosi. Ci sono testimoni
Ha avuto due settimane di prognosi. Ci sono testimoni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 20 FEB - Soccorso in strada a Firenze domenica pomeriggio un ragazzo di 15 anni, fiorentino, che risulta picchiato da altri minori, almeno un paio secondo le ultime ricostruzioni della polizia. Lo ha aiutato un passante, un adulto, in via Piagentina, zona Bellariva. L'uomo ha dato l'allarme. Il 118 ha portato il ragazzo all'ospedale di Santa Maria Nuova e per le contusioni ricevute ha avuto una prognosi di guarigione di due settimane. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, è stato avvicinato in strada da almeno altri due minori che sarebbero quindi passati alle vie di fatto, colpendolo più volte a mani nude. Alla scena avrebbero assistito, sempre secondo quanto appreso finora, altri sei minori, con ruoli tutti da chiarire anche se sembra che questi non lo abbiano colpito. Appaiono dai racconti come possibili testimoni dell'aggressione. Sempre sulla base delle prime informazioni raccolte dal personale del commissariato di polizia di San Giovanni, non è escluso che si sia trattato di un alterco in strada, sfociato in un'aggressione contro uno solo, dovuto a rapporti pregressi tra il gruppetto e la vittima. Le indagini sono in corso e, da quanto emerge, al momento vengono escluse dalle cause dell'episodio sia la violenza politica sia l'azione di una baby-gang. Gli accertamenti proseguono. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran