EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Pd, destra lede autonomia di Giordano al Salone del libro

Per dem destra prova a imporre nomi area in Comitato editoriale
Per dem destra prova a imporre nomi area in Comitato editoriale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 16 FEB - "La destra di governo ha provato a commissariare Paolo Giordano e a ledere l'indipendenza e l'autonomia del Salone del Libro di Torino, imponendo nomi di area nel comitato editoriale. Un fatto inaudito che dimostra l'atteggiamento predatorio dell'Esecutivo, che crede che vincere le elezioni dia il diritto ad occupare ogni spazio pubblico". Così Irene Manzi e Cecilia D'Elia, capogruppo Pd in Commissione Cultura di Camera e Senato, annunciano un'interrogazione urgente al Ministro Sangiuliano "La cultura - aggiungono le parlamentari - non può essere lottizzata, per sua natura è libera: è gravissimo minare le basi per una direzione indipendente. La Fiera del libro è una delle migliori esperienze editoriali, culturali e civili del nostro Paese, costruita negli anni all'insegna del pluralismo, della promozione della lettura e della libera circolazione delle idee. Nicola Lagioia, a cui va il nostro ringraziamento per il lavoro fatto, ha potuto portare la sua visione in totale libertà, come dovrebbe fare ogni scrittore o scrittrice". "Per questo - concludono - abbiamo interrogato il Ministro Sangiuliano e la Presidenza del Consiglio: pretendiamo si faccia immediata chiarezza sull'eventuale imposizione di nomi nel comitato editoriale. Il Salone è autonomo e deve continuare ad essere libero e indipendente. Solidarietà a Paolo Giordano per le pressioni subite". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 24 maggio - Pomeridiane

L'Europa che voglio: politiche economiche, cosa farei da europarlamentare

Risoluzione Onu per commemorare il genocidio di Srebrenica, serbi in protesta