Allenatore calcio graffia arbitro al viso, 2 anni di squalifica

Giudice sportivo multa società giovanile a Firenze
Giudice sportivo multa società giovanile a Firenze
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 16 FEB - Squalificato 2 anni per aver graffiato il volto all'arbitro in un campionato di calcio giovanile a Firenze. Questa la severa sanzione inflitta dal giudice sportivo all'allenatore Massimo Bartoli della società cittadina Sancat. Deve stare fuori per due anni, fino al 15 febbraio 2025. Il fatto è avvenuto al termine della partita Sancat-Molinense valida per il campionato giovanile Under 16 Allievi 'B' e conclusa col punteggio di 5-2 in favore della squadra ospite. Bartoli, dopo aver offeso e minacciato il direttore di gara durante lo svolgimento della gara, spiega la motivazione, "entrava indebitamente nel recinto spogliatoi e, dopo aver spinto ripetutamente l'arbitro, lo graffiava al volto causandogli una ferita con fuoriuscita di sangue giudicata poi guaribile in sette giorni. Successivamente, ripetendo le minacce, gli scagliava contro, senza colpirlo, anche una lancia antincendio". Alla Sancat, oltre ad una multa di 60 euro per aver consentito l'accesso al recinto spogliatoi a persona non autorizzata, le sono stati squalificati due dirigenti, rispettivamente fino ai prossimi 14 e 2 marzo e per una giornata un calciatore. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: la Russia consolida le posizioni intorno ad Avdiivka

Spagna: indagato per terrorismo l'indipendentista Carles Puigdemont

Le notizie del giorno | 29 febbraio - Serale