Unabomber: Procura Trieste, accertamenti genetici su reperti

Il 13/3 affidamento incarico a periti con incidente probatorio
Il 13/3 affidamento incarico a periti con incidente probatorio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 08 FEB - Sarà eseguito, nelle forme dell'incidente probatorio, un accertamento genetico su dieci reperti sequestrati a suo tempo nell'ambito delle indagini sugli attentati attribuiti al cosiddetto Unabomber. Lo rende noto il Procuratore capo di Trieste, Antonio De Nicolo, precisando che si tratta di reperti che "appaiono utilmente sottoponibili a tale attività tecnica". In questo senso, il presidente della Sezione per le Indagini preliminari, Luigi Dainotti ha fatto notificare ieri agli interessati il relativo provvedimento, accogliendo una richiesta fatta dallo stesso Procuratore e dal sostituto Federico Frezza. Il giudice ha nominato periti Elena Pilli dell'Università di Firenze e il colonnello Giampietro Lago, Comandante del RIS di Parma, stabilendo per l'affidamento formale dell'incarico l'udienza del 13 marzo prossimo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Nicolas Schmit a Berlino con Katarina Barley

Elezioni europee, tutto quello che c'è da sapere per andare alle urne informati

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"