Pd lascia lavori milleproroghe, 'da Balboni accuse infamanti'

La replica del senatore FdI: 'Loro analfabeti istituzionale'
La replica del senatore FdI: 'Loro analfabeti istituzionale'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 02 FEB - "Le accuse che ci vengono rivolte sono per noi inaccettabili: per questo abbiamo deciso di non partecipare più agli incontri sul decreto milleproroghe, presieduti dal senatore Balboni, fino a quando non verranno smentite tali gravissime insinuazioni, e abbiamo comunicato la nostra decisione al Ministro dei rapporti con il Parlamento". Così in una nota, Simona Malpezzi, Presidente dei senatori del Pd, Daniele Manca, capogruppo in commissione bilancio e Andrea Giorgis, capogruppo in affari costituzionali che ribadiscono la stigmatizzazione per le parole di ieri di Balboni in Aula. "Se il Presidente La Russa - proseguono - non ristabilirà quanto prima la corretta dialettica parlamentare e la presidente Meloni non metterà un freno alle esternazioni farneticanti dei suoi parlamentari, ci riserviamo di valutare altre azioni". Secca la replica del senatore di Fratelli d'Italia, Alberto Balboni, parlando con i giornalisti in Senato sul fatto che le opposizioni non saranno presenti ai lavori sul Milleproroghe. "Meglio che il Pd non venga in commissione - dichiara - sono degli analfabeti istituzionali, perché pretendono di chiudere la bocca a un rappresentante del popolo su valutazioni politiche. Loro devono chiedere scusa a me". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il regno degli sport da racchetta in Qatar, dal tennis al padel

Elezioni anticipate in Croazia, urne aperte per rinnovare il Parlamento

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca