Ndrangheta, arrestato in Francia il latitante Edgardo Greco

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'uomo, latitante dal 2006, faceva il pizzaiolo da almeno tre anni

L'esponente della ndrangheta Edgardo Greco è stato arrestato dai Carabinieri a Sant'Etienne, in Francia.

L'uomo, latitante dal 2006 per un duplice omicidio avvenuto a Cosenza nel 1991 (per il quale era stato condannato all'ergastolo), da almeno tre anni faceva il pizzaiolo nella città transalpina, dove si era stabilito sin dal 2014. 

A suo carico pendeva un mandato d'arresto europeo emesso dalla Procura generale di Catanzaro: fu condannato per l'omicidio dei fratelli Stefano e Giuseppe Bartolomeo, uccisi a colpi di spranga all'interno di una pescheria ed i cui cadaveri non sono mai stati rinvenuti.

AP/AP
AP PhotoAP/AP

Greco è accusato anche del tentato omicidio di Emiliano Mosciaro, che rientra (assieme ai precedenti omicidi) nell'ambito delle faide che divamparono in Calabria nei primi anni '90 tra le cosche Pino-Sena e Perna-Pranno. 

Commentando la notizia della cattura, il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, ha parlato di "grande soddisfazione per questa importante operazione realizzata anche grazie alle importanti sinergie sviluppate nell'ambito di una rete di cooperazione internazionale fra le forze di Polizia".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calabria, sgominato un gruppo di rapinatori di furgoni portavalori

Blitz contro la ndrangheta: 56 arresti in tutta Italia

Europee, i conservatori francesi fanno campagna elettorale sull'immigrazione al confine italiano