Cospito: scritte in Consiglio Sardegna, anarchica denunciata

Fermata da carabinieri mentre scriveva con bomboletta
Fermata da carabinieri mentre scriveva con bomboletta
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 28 GEN - Ancora scritte a Cagliari a sostegno della battaglia di Alfredo Cospito, l'anarchico detenuto in regime di 41 bis e in sciopero della fame da 101 giorni nel carcere di Bancali (Sassari). Stavolta l'azione dimostrativa, però, è stata interrotta dai carabinieri che hanno denunciato una anarchica di 44 anni per danneggiamento e imbrattamento di un edificio pubblico. Secondo quanto appreso, la donna è stata intercettata da una pattuglia, questa notte verso le 2.30, mentre con una bomboletta spray di vernice nera era intenta a scrivere alcune frasi su tre colonne del porticato del palazzo del Consiglio regionale della Sardegna, in via Roma. Quando i militari l'hanno bloccata l'anarchica aveva fatto in tempo a scrivere per due volte "Fuori Alfredo dal 41 bis" e i nomi dei ministri della Giustizia del governo Draghi e dell'attuale governo Meloni, Cartabia e Nordio. Il tutto accompagnato con la A cerchiata, simbolo riconducibile ai movimenti anarchici. Assieme alla donna anche un uomo che però non è stato denunciato ma solo identificato. Le scritte sono state subito cancellate durante la notte. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: la Camera approva gli aiuti all'Ucraina per 61 miliardi di dollari

Gaza: Erdoğan incontra Ismail Haniyeh e il ministro degli Esteri egiziano a Istanbul

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi