EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Corte Appello Genova, Morandi è ferita ma servono rinforzi

Presidente Vidali, c'è sforzo straordinario ma carenza organici
Presidente Vidali, c'è sforzo straordinario ma carenza organici
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 28 GEN - Il crollo del ponte Morandi rappresenta una "ferita ancora aperta nel cuore di tutti i genovesi e nel Paese stesso, ferita che scuote le coscienze di tutti". E il processo iniziato a luglio "implica uno sforzo davvero straordinario, per il quale va dato riconoscimento a tutte le parti, magistrati, personale amministrativo, avvocati per il grande impegno profuso". Lo ha detto la presidente della corte d'appello di Genova Elisabetta Vidali durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario. "Dal 7 luglio 2022 - continua Vidali - tre magistrati sono stati destinati in via esclusiva a celebrare detto procedimento, il che determina una permanente "sottrazione" di tre unità al lavoro ordinario della sezione". "Il processo ha assorbito ed assorbirà per almeno due anni - sottolinea la presidente - enormi risorse umane e materiali (si pensi che i soli capi di imputazione sono esplicati in 1439 pagine - 1489 la richiesta di rinvio a giudizio-, le parti civili ammesse sono 213, i testi 865, i faldoni contenenti documenti - in prevalenza cd- sono ad oggi 120, ed i documenti ad oggi acquisiti pari a 12 Terabyte, l'ultima memoria depositata dagli uffici inquirenti conta 2.380 pagine ed i giudici hanno già, in questa fase iniziale, emesso provvedimenti per oltre 300 pagine)". "La situazione del Tribunale, già drammatica, si complicherà ulteriormente - conclude - all'arrivo, nella prossima primavera, di altri due maxiprocessi collegiali (cd. Ponte bis e "fallimento Qui Group", che di nuovo necessiteranno di altri due collegi quasi esclusivamente dedicati, tenuto conto del fatto che il secondo vede migliaia di parti civili costituite). Attualmente, a seguito dei recenti trasferimenti, sono ben 9 i magistrati che mancano nel settore del dibattimento penale, ma presto diverranno 12, per il prossimo inizio appunto dell'altro maxiprocesso, mentre l'arrivo previsto dei 5 giudici deliberato dal Consiglio Superiore, cui va dato atto della particolare considerazione tenuta per l'ufficio genovese, verrà in buona parte vanificato dai trasferimenti e pensionamenti verificatisi nelle more". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Sudafrica: al voto tra povertà e disoccupazione record

Pompei: oltre mille visitatori per l'Insula dei Casti Amanti, l'ultimo scavo dell'area archeologica

Le notizie del giorno | 29 maggio - Pomeridiane