EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Anno giudiziario: Ancona,pensiero a famigliari vittime alluvione

Catelli, grati a soccorritori. Ora fare presto nelle indagini
Catelli, grati a soccorritori. Ora fare presto nelle indagini
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 28 GEN - Un "pensiero commosso alle famiglie delle vittime, di cui una ancora tragicamente dispersa" dell'alluvione che ha colpito il Senigalliese e il Pesarese nel settembre scorso, è stato rivolto in apertura dell'Anno giudiziario delle Marche, dal presidente della Corte d'appello di Ancona Luigi Catelli. Il magistrato, "sospeso necessariamente il giudizio, per il rispetto delle indagini in corso, su quanto accaduto prima e durante i fruttuosi accertamenti", ha espresso a nome di tutti "un sentimento di calorosa gratitudine ai generosi e instancabili professionisti del soccorso e dell'emergenza". Tutti questi operatori e volontari "hanno dimostrato - ha sottolineato Catelli -, nella drammatica concitazione degli eventi, che lo Stato esiste ed è capace di fare in ogni frangente il suo dovere"; "ora - ha proseguito il presidente della Corte d'appello di Ancona - coincidente con il compito degli organi inquirenti di fare presto, con scrupolo e professionalità, tutto ciò che è necessario per accertare le cause e le eventuali responsabilità di quanto successo". Alla cerimonia, in un'affollata Aula 1 "Mario Amato" al quinto piano del Palazzo di Giustizia ad Ancona, è stato eseguito come di consueto l'Inno di Mameli e molti dei presenti lo hanno cantato. Tra le altre autorità, anche il nuovo procuratore generale Roberto Rossi, la procuratrice di Ancona Monica Garulli, il presidente della Regione Francesco Acquaroli, il presidente del Consiglio regionale Dino Latini, il neo presidente del Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Ancona Gianni Marasca. Il presidente Catelli ha ricordato anche due magistrati deceduti lo scorso anno e che per anni hanno dato "lustro e prestigio" alla magistratura delle Marche: Pino Fanuli e Francesca Ercolini. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti