Guido Rossa ricordato nella fabbrica dove denunciò i terroristi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Segre, dovere ricordare. Sindacati, ci ha lasciato insegnamento
Segre, dovere ricordare. Sindacati, ci ha lasciato insegnamento

(ANSA) – GENOVA, 24 GEN – Nella fabbrica in cui lavorava,
e dove denunciò la presenza dei terroristi delle Brigate Rosse,
lo stabilimento ex Ilva di Cornigliano a Genova (ex Italsider),
si è tenuta la cerimonia in ricordo della morte del sindacalista
Guido Rossa, ucciso dalle Brigate Rosse 44 anni fa. Anche la
senatrice a vita Liliana Segre, invitata ma impossibilitata a
partecipare per precedenti impegni, lo ha ricordato. “Ricordare
il barbaro omicidio di Guido Rossa è un dovere per noi tutti,
per le lavoratrici e i lavoratori di Genova certo, ma direi per
il Paese intero. Con l’omicidio infatti di un operaio, di un
uomo del sindacato e del Partito comunista il terrorismo delle
Brigate Rosse compiva un tragico salto di qualità. Non si
colpivano più solo gli avversari sociali, ma la stessa classe
operaia colpevole di preteso moderatismo sociale e politico” ha
scritto in una lettera Guido Rossa è stato ricordato all’interno del magazzino
transiti dello storico stabilimento genovese dai lavoratori
dell’acciaieria, dalle istituzioni, con il viceministro Edoardo
Rixi, il presidente della regione Giovanni Toti e il sindaco di
Genova Marco Bucci, il questore Orazio D’Anna e il prefetto
Renato Franceschelli, dai sindacalisti Maurizio Calà, segretario
generale della Cgil Liguria, Luca Maestripieri segretario
liguria Cisl e Fabio Servidei della segretario della Uil. “Siamo qui per ricordare l’uomo e i suoi valori che sono oggi
più che mai fondamentali” ha detto Calà. “Oggi c‘è qualche
azienda che mette in discussione il sindacato, siamo qui per
ricordare Rossa e gli insegnamenti che ci ha lasciato”, commenta
Luca Maestripieri. “Non ci può essere un futuro senza ricordare,
non solo nel mondo del lavoro, quanto successo in passato e la
figura di Rossa”, ha aggiunto Servidei. “Guido per noi è stato un grande esempio – ha spiegato il
sindaco Bucci -, grazie a lui abbiamo quella società civile dove
viviamo e possiamo costruire il nostro futuro”. “Le grandi democrazie si reggono sugli esempi – ha detto Toti
- e voi fate bene a ricordare ogni anno il suo. Il suo
sacrificio fu un punto di svolta di quel periodo e ricordarlo fa
bene a tutti”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.