Giornalista picchiato: per agenti solo multa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Con lesioni colpose non è prevista la detenzione
Con lesioni colpose non è prevista la detenzione

(ANSA) – GENOVA, 19 GEN – Sono stati condannati in appello a
una sanzione di 2582 euro i quattro poliziotti del reparto
mobile di Genova che il 23 maggio 2019 picchiarono il
giornalista de La Repubblica Stefano Origone durante gli scontri
tra manifestanti e polizia che in piazza Corvetto in occasione
di un comizio di Casapound. Il giornalista, scambiato per un
manifestante, era stato ripetutamente colpito con i manganelli
anche mentre era a terra e aveva riportato contusioni e alcune
fratture alle dita di una mano.
I quattro agenti, difesi dagli avvocati Paolo Costa, Alessandro
Vaccaro e Rachele Destefanis, avevano scelto il rito abbreviato
e in primo grado erano stati condannati a 40 giorni di carcere
per eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi. La procura
aveva chiesto, sia in primo grado che in appello condanne più
pesanti giudicando le lesioni “dolose” e non colpose come
definite in primo grado. Il procuratore generale aveva chiesto
condanne comprese tra gli 8 e i 14 mesi, ma in subordine aveva
rilevato che in caso di lesioni colpose il codice prevede che la
pena sia solo pecuniaria e non detentiva, sottolinenado l’errore
compiuto in primo grado. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.