EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Messina Denaro arrestato in una clinica privata a Palermo

Boss latitante da 30 anni. Applausi cittadini a carabinieri Ros
Boss latitante da 30 anni. Applausi cittadini a carabinieri Ros
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - E' stato arrestato a Palermo, nella clinica privata La Maddalena, dove era in cura da un anno, il boss di cosa nostra, ultimo degli stragisti di mafia ancora in libertà, Matteo Messina Denaro, latitante da 30 anni. I carabinieri del Ros lo hanno bloccato all'uscita della clinica: 'come ti chiami' gli ha chiesto uno dei militari, 'Sono Matteo Messina Denaro' la sua risposta. Ma alla clinica era registrato col nome di Bonafede. Il boss è stato condannato all'ergastolo per decine di omicidi, tra i quali quello del piccolo Giuseppe Di Matteo, per le stragi del '92, costate la vita ai giudici Falcone e Borsellino, e per gli attentati del '93 a Milano, Firenze e Roma. Durante le fasi dell'arresto gli applausi dei cittadini ai carabinieri del Ros. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico